Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
POLITICA
Politica

Rendiconto Gestione 2017, modifiche al PUG e il PUE ARO.vg per via Grieco
Sul rendiconto del 2017 il sindaco dice che siamo fuori dal tunnel, solo che Valerio gli ricorda quanto affermato dai revisori circa il peggioramento dell'autonomia finanziaria dell'ente. Sulle modifiche al PUG Simona Dell'Osso chiede come mai l'argomento non sia stato mai portato in Commissione

Lucera, 05.07.2018 – Gli accapi 4 e 5 del Consiglio Comunale dello scorso 18 giugno consistevano nel riconoscimento di debiti fuori bilancio, e l’opposizione, come fa solitamente per questo genere di argomenti, si è astenuta al momento del voto.
Per quanto riguarda invece il sesto punto, “Approvazione rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2017 e suoi allegati”, il consigliere Fabio Valerio ha fatto notare che la relazione dell’assessore Fabrizio Abate denotava la scarsa capacità da parte della municipalità di recuperare le somme: «Questo significa che in futuro potremmo avere il blocco della liquidità ed il Comune sarebbe costretto ad anticipazioni di tesoreria». In riferimento poi al fatto che il sindaco aveva detto che si è fuori dal tunnel, il consigliere ha evidenziato che tale affermazione è in contrasto con la dichiarazione dei revisori, per i quali emerge che l’autonomia finanziaria dell’Ente è peggiorata. Nella sua dichiarazione di voto Valerio ha detto di essere contento che la verità venga sempre a galla, infatti Abate ha riconosciuto il lavoro fatto dalla precedente amministrazione Dotoli. In seguito, il consigliere ha sottolineato la necessità di mettere i cittadini, mediante altre formule consentite dalla norma, in condizione di pagare. «Esprimo il mio voto negativo – ha concluso –, perché il sindaco era quello che avrebbe dovuto risolvere i problemi della collettività». Così, l’intera opposizione ha espresso voto contrario.

Il settimo accapo, “Approvazione dello schema di convenzione per l’affidamento del servizio di tesoreria periodo dal 01.07.2018 al 31.12.2024”, è stato votato all’unanimità. Quindi, si è passati al penultimo, “Modifiche al Piano Urbanistico Generale - Procedura ex art. 12 della legge regionale n. 20/2001, così come modificato dall’art. 4 della legge regionale n. 28/2016”. Come ha spiegato l’assessore Giovanni Di Croce, le modifiche riguardavano una serie di errori materiali, una parte dei quali è stata fatta presente direttamente alla struttura tecnica, ed in particolare degli immobili che non erano stati censiti correttamente nel PUG. Tuttavia, Simona Dell’Osso ha preso la parola per far notare che l’argomento non era stato portato in commissione: «Come mai?», ha chiesto il consigliere, ma l’assessore si è limitato a rispondere di non sapere il motivo di ciò. Quante stranezze in questo Comune! Comunque, al momento del voto Bizzarri e dell’Osso si sono astenuti.
L’ultimo punto – “PUE comparto ARO.vg ai sensi dell’art. 16 L.R. Puglia 20 del 27/07/2001. Consorzio di via Grieco. Approvazione” – è stato votato all’unanimità.

Greta Notarangelo

 
 
 


Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.