Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
POLITICA
Politica

I lavori di chiusura dell'ultimo Consiglio Comunale del 2017
Fabio Valerio sui lavori in C.da Mezzanelle: «Ho saputo qualche giorno fa che forse i lavori verranno fatti in parte e che in seguito ogni cittadino dovrà accollarsi i costi ulteriori per le opere di urbanizzazione primaria: questo mi sembra un comportamento illogico, se non illegale»

Lucera, 31.12.2017 Dopo che si è passati, nell’ultimo Consiglio Comunale del 27 dicembre 2017, al voto sul riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio – tre derivanti da insidie stradali, due da danni provocati da cani randagi, uno rinveniente da ordinanza di ingiunzione di pagamento della Regione Puglia ed uno da decreto ingiuntivo per competenze professionali –, al momento del quale l’opposizione si è astenuta, l’assessore Fabrizio Abate ha relazionato sul decimo accapo (Ratifica deliberazione di Giunta n. 356 del 27.11.2017 avente ad oggetto variazione in via d’urgenza adottata dalla Giunta ai sensi dell’art. 175, comma 4, D. Lgs. 267/2000 e SS.MM.II.), spiegando che si trattava dell’ultima modifica al bilancio previsionale 2017-2019 che era stato approvato ad aprile del 2017: «Vengono mantenuti gli equilibri di bilancio e si tratta principalmente di somme, inserite in entrata e in uscita nel bilancio di previsione, relative al Piano Sociale di Zona». Anche su questo l’opposizione si è astenuta.
Sul dodicesimo punto (Adeguamento degli oneri di urbanizzazione e del contributo sul costo di costruzione previsti dall’art. 16 del D.P.R. n. 380/2001 e SS.MM.II. e della L.R.N. 6/79 e SS.MM.II.) ha relazionato il “raffinatissimo” assessore Giovanni Di Croce, il quale, fortunatamente senza dire parolacce come accaduto per l’incredibile sfogo su facebook (un “originale” messaggio augurale a cavallo tra il 2017 e il 2018), ha ricordato che gli oneri concessori si compongono degli oneri di urbanizzazione e dei costi di costruzione; a loro volta, i primi sono suddivisi in due componenti, urbanizzazione primaria e secondaria: «Per quanto riguarda gli oneri di urbanizzazione, non vi sono degli aumenti rilevanti, mentre quello più sensibile interessa i costi di costruzione».

Fabio Valerio, però, ha fatto notare che la vecchia amministrazione, su sollecitazione di una quarantina di famiglie, adottò una delibera perché nella zona di Contrada Mezzanelle si potessero realizzare i sottoservizi: «Tuttavia, ho saputo qualche giorno fa che forse i lavori verranno fatti in parte e che in seguito ogni cittadino dovrà accollarsi i costi ulteriori per le opere di urbanizzazione primaria: questo mi sembra un comportamento illogico, se non illegale». L’accapo è stato votato all’unanimità.
Il tredicesimo punto (Modifica al regolamento per la costituzione del gruppo comunale di volontari di Protezione Civile approvato con delibera di C.C. n. 43 del 31/05/2011) è stato ritirato.

Greta Notarangelo

 
 
 


Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.