Lucera in cartolina


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

Indice Musica Musica

Il ricordo di una serata al Circolo Daunia di Foggia
Dopo il successo di gennaio scorso al "Circolo Unione 1860" di Lucera e quello successivo presso la trattoria "Nonna Peppina" di Apricena, il 27 aprile anche Beppe Ordine ha voluto far esibire il quintetto '900 Napoletano al Circolo Daunia di Foggia presieduto dallo stesso

Foggia, 05.06.2019 - Recuperare le emozioni, quelle che, prima Internet e poi l'avvento dei social network ci ha "rubato". Ascoltare le belle poesie di Salvatore Di Giacomo, Ernesto De Curtis, Salvatore Gambardella, Rodolfo Falvo, Salvatore Cardillo, Eduardo Di Capua, Raffaele Calace, E. A. Mario, Libero Bovio e tanti altri, testi divenuti canzoni cariche di passione, musiche vibranti di calore sociale e di amore per un luogo, per una donna, come Dicitenciello vuje, I' te vurrìa vasà, 'O marenariello, Core 'ngrato, Torna a Surriento, Voce 'e notte, Mandulinata a Napoli, Rondò…

Ascoltare le corde dei mandolini del M° Matteo Bevilacqua e del suo allievo Giusepppe Notarangelo trasmettere quella piacevole malinconia che ti trascina verso un mondo ormai perduto eppure ancor così desiderato proprio perché irraggiungibile.

La chitarra classica del M° Giuseppe Di Sipio che accompagna con carezzevole ritmica.

Il pianoforte del M° Greta Notarangelo che fa quasi udire i rumori del Golfo di Napoli, dei vicoli intrisi di mistero e di storia, la stessa che ritrovi e respiri in quelle stanze del Circolo Daunia di Foggia dove il quintetto si è esibito, così com'era già avvenuto presso il salone di rappresentanza del gemello di Lucera, il Circolo Unione 1860.


Il concerto al Circolo Daunia di Foggia

E poi la voce classica, moderata, soave e aulica, come il genere merita, del tenore, il M° .Costantino Minchillo.

È il quintetto '900 Napoletano e la sua "Canzone classica napoletana".

Commovente l'attenzione dei soci del sodalizio foggiano che a tratti non hanno resistito e si sono cimentati anch'essi, lasciandosi trasportare dal tenore, nel canto, in coro. Come quando gli artisti hanno intonato 'O sole mio oppure 'O marenariello, 'Na sera 'e maggio…

La serata di sabato 27 aprile scorso, fortemente voluta dal presidente del sodalizio Beppe Ordine, è stata presentata dal tesoriere del Circolo Daunia Vincenzo Amorico ed ha lasciato ai convenuti una carica di emozioni che ci auguriamo possa rivelarsi sempre più contagiosa, per non perdersi nei labirinti di una modernità incontrollata ed esagerata.

Roberto Notarangelo

Scrivi a info@ilfrizzo.it

Il Frizzo è su Facebook



Scrivete
al Frizzo

Lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento
Il sommelier

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.