Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
EVENTI
Eventi

Giovanissimi talenti dell'automobilismo con Giuseppe Morabito in visita in Italia e a Lucera
Morabito, Commercial Development Latam del prestigioso brand famoso negli anni '80 nella F1 . WOLF Racing Cars), ci ha permesso di intervistare David Acosta e Lucas Medina, in Italia per un testa in vista del campionato che partirà nel mese di maggio prossimo

Lucera, 14.04.2022 - C’è stata una visita inaspettata a Lucera nei giorni scorsi. Abbiamo infatti incontrato domenica 10 aprile Giuseppe Morabito che, ormai da un po’ di tempo, ha stretto legami con la città capitale della Colombia, Bogotà, nell’ambito del coordinamento di un brand famosissimo soprattutto negli anni ’80 nel settore delle auto da corsa, Wolf: lo stesso Morabito ha ricordato che si tratta di una macchina di Formula 1 che ha corso appunto in quegli anni, il cui più noto pilota fu Jody Scheckter, nonché un brand rilevato da un’azienda di Brescia appartenente alla famiglia Bellarosa, che adesso corre con delle macchine proprie e organizza un campionato italiano chiamato Campionato Italiano Sport Prototipi o CISP, nel quale si corre monomarca ovvero solo con le auto Wolf, nello specifico Wolf GB08 Thunder, auto ad alta tecnologia con telaio monoscocca in fibra di carbonio, omologazione Formula 1 anno 2005, del peso di 378 kg e con motore Aprilia RSV4 1000 da 200 cavalli che le fa essere delle vetture molto veloci e competitive, realizzate per permettere ai giovani talenti di farsi notare in ambito internazionale e in Italia, dove l’automobilismo è molto seguito.

Morabito è venuto a trovarci con due piloti, due giovanissimi ragazzi coi quali ha subito creato un feeling perfetto. Uno è Lucas Medina, 18 anni, l’altro David Acosta, 20, ed entrambi corrono su Wolf Racing Cars. In particolare, Lucas, che ha iniziato questo percorso all’età di cinque anni sui kart, ha già corso l’anno scorso vincendo il campionato F4 in Messico e avendo ora come obiettivo quello di arrivare alla F3 regional e magari in seguito alla F2 e F1, mentre David, che corre da due anni, ha tuttavia già corso sempre l’anno scorso nell’ambito del CISP in quattro gare in circuiti molto importanti quali Vallelunga e Imola. Ora tutti e due vogliono ripetere l’esperienza per avere l’opportunità di mettersi in evidenza e lanciarsi a livello internazionale.
Una cosa è certa, che a entrambi piace l’Italia col suo cibo, l’ambiente, la cultura del nostro Paese, e si sono fermati a Lucera perché avevano in programma di andare lunedì e martedì a Binetto per delle prove private: la relativa pista era stata affittata in esclusiva da Wolf per permettere loro di fare dei test con le macchine con cui inizieranno il campionato il 12 maggio a Pergusa (le altre tappe sono Misano, Vallelunga, Imola, Mugello e Monza). Abbiamo dunque chiesto ai due piloti come abbiano trovato Lucera e hanno risposto di averne apprezzato tutto ed in particolar modo il castello, che avevano avuto modo di visitare il giorno prima, oltre a riconoscere che la città è molto tranquilla, forse eccessivamente per chi viene da una capitale come Bogotà che conta circa nove milioni di abitanti.
Non resta che augurare ai due un futuro ricco di successi, che certamente visti gli esordi non mancheranno. E magari di rivederli ancora una volta a Lucera al centro di un evento che mostri i bolidi su cui corrono.

Greta Notarangelo


SATYRICON

Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.