Lucera in cartolina


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
ECONOMIA

Laurea in Scienze della Formazione: quali sbocchi?
Il primo sbocco è quello che si riferisce a ruoli di educatore professionale in ambito scolastico o delle comunità. Un secondo sbocco molto interessante è quello che riguarda la formazione, ovvero un ruolo di prestigio all’interno di enti pubblici e privati operanti nel sociale come nelle aziende nell’istruzione del personale

Italia, 16.11.2013 - La laurea in scienze della formazione continua a ricoprire un ruolo di primo piano in ambito universitario, e le nuove diversificazioni dei percorsi formativi interni allo stesso corso di laurea, ha anche portato nuove possibilità in termini di sbocchi professionali una volta concluso il proprio ciclo di studi.
A tal proposito va detto che l’attuale accesso alle posizioni lavorative dedicate ai professionisti di questo settore vede una egual presenza di laureati provenienti dalle università tradizionali e di quelli che invece hanno scelto facoltà di scienze della formazione online.
Una dimostrazione di come, per questo specifico indirizzo, esistano diverse tipologie di approccio allo studio alternative a quelle naturali, ma che (ed è questo il caso delle lauree “online o a distanza” come questa) possono garantire il diritto all’istruzione universitaria anche a quella fascia di studenti che altrimenti ne sarebbe esclusa (lavoratori, fuori sede, etc).
Ed una volta laureati? Una volta laureati è possibile evidenziare tre principali sbocchi professionali per il laureato in scienze della formazione. Il primo sbocco è quello che si riferisce a ruoli di educatore professionale in ambito scolastico o delle comunità.
Un secondo sbocco molto interessante è quello che riguarda la formazione, ovvero un ruolo di prestigio all’interno di enti pubblici e privati, operanti nel sociale come nelle aziende nell’istruzione del personale e nella definizione di percorsi di formazione del personale e nella loro gestione complessiva in termini di risorse umane.
Normalmente questa figura dovrebbe anche occuparsi di effettuare un monitoraggio degli effettivi avanzamenti da parte di coloro che sono stati sottoposti a percorsi formativi interni.
Un’ultima area di sbocco professionale per i laureati in scienze della formazione è quella che li porta ad operare in ambito scolastico, su ogni fascia di età dall’infanzia fino alle superiori nel ruolo standard di educatore. Anche qui le opportunità sono assolutamente simili sia che si scelga la strada del pubblico sia che si percorra quella del privato.

Susanna Giordani



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento
Il sommelier

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.