Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
CRONACA
Cronaca

Lucera e “la strana fenomenologia del Sindaco Tuttolo”
Antonio De Sabato: «Cosa può fare un Sindaco oltre che a minare quel rapporto tra cittadini e istituzioni ed un tessuto sociale già profondamente lacerato?». Silvio Di Pasqua: «Convengo che sia iniziata òa campagna elettorale per le Regionali»

Lucera, 08.01.2020 - È il titolo che il presidente dell’associazione “Possibili Scenari” di Foggia, Antonio De Sabato, dà ad una riflessione circa quanto sta avvenendo intorno all’appello lanciato dall’Associazione Libera affinché tutte le forze della società civile si ritrovino a manifestare venerdì prossimo, 10 gennaio, a Foggia (numerosissime le adesioni seguite) dopo gli avvenimenti di cronaca che hanno scosso ancora una volta il capoluogo di Capitanata. Anche se non lo nomina espressamente, nello scritto di Antonio De Sabato l’accostamento alle esternazioni a tinte forti del sindaco di Lucera (leggi) sembra chiaro. Parole, quelle del primo cittadino del centro federiciano, che da una parte (quella dei soliti fedelissimi) hanno raccolto consensi trovando in quello sfogo lo specchio del loro pensiero, dall’altra hanno prodotto sdegno e condanna per l’approccio utilizzato nell’affrontare la questione.
Non sono sfuggite nemmeno le parole di un convinto moderato e attento osservatore qual è Silvio Di Pasqua il quale prospetta uno scenario probabilmente strategico rispetto all’uscita su Facebook da parte del sindaco di Lucera.
«Resto convinto – scrive Silvio Di Pasqua – che nulla si fa o si dichiara così, per caso, specie quando si ha un ruolo istituzionale, a meno che si è degli sprovveduti, superficiali o si è usciti fuori di senno.
Reputo, perciò, che se non sussistano le condizioni di sopra e s’intende raggiungere lo scopo di prendersi la vetrina, far parlare di sé, pur in uno scenario delicato e complicato, ci si affida ad elucubrazioni di forte impatto emotivo, fuori dal coro.
Quale le finalità di un tal atteggiamento?
“A pensar male degli altri si fa peccato ma spesso ci si indovina” e per questo convengo che è iniziata la campagna elettorale per le Regionali, seppur in forma colorita, con verifiche social sui consensi e spostando l’attenzione dai reali problemi del contesto locale».

Puntuale il commento di Antonio De Sabato sulla “strana fenomenologia del Sindaco Tuttolo”.
«Ha imparato il metodo, “il metodo Salvini” ha fatto scuola.
Calcare la mano, in questo caso turpiloquio e parolacce secondo la più autentica fenomenologia Tuttoliana, laddove si conosce il risentimento della gente, dove si annida la debolezza e il disagio di una comunità smarrita per gli attacchi della quarta Mafia ma che nonostante tutto decide di reagire e scendere in piazza.
Ma lui che fa? Decide di sfregiare le istituzioni e alimentare il senso di abbondono e rabbia colpendo e minando il senso di fiducia, quella fiducia che rappresenta il primo baluardo per una lotta alla mafia.
La Mafia si combatte facendo una rivoluzione culturale e non con la Tuttologia, non con le parolacce, gli insulti.
Poi Il moralizzatore dice che si fa prima a partecipare che a spiegare il motivo per cui non si è presenti alla manifestazione ma a quanto pare Lui, il Sindaco, sta impiegando molto tempo per spiegare questi motivi, usando turpiloquio e toni sprezzanti per le stesse istituzioni che rappresenta, per cui a questo punto sarebbe lecito e coerente aspettarsi la sua assenza.
Da cittadino Foggiano e a titolo personale non è il benvenuto a Foggia.
Dimostri dall’alto della sua esperienza politica che nella sua città ha prodotto un dissesto finanziario. Cosa può fare un Sindaco oltre che a minare quel rapporto tra cittadini e istituzioni ed un tessuto sociale già profondamente lacerato?
Tuttolo, per il momento, resta un cattivo esempio».

Il Frizzo

 


Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.