Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
CRONACA
Cronaca

Marcia contro la mafia, Tutolo: «È da 40 anni che il legislatore vigliacco prende per il culo la nazione… Andate a fare in…»
Il sindaco di Lucera in un post su facebook se la prende con lo Stato e con il legislatore. Molti dei suoi sodali apprezzano, ma Raffaella Gambarelli: «Se hai coraggio, sali sul palco a Foggia e ripeti punto per punto le tue parole!»

Lucera, 07.01.2020 - Questo che segue, il post che il sindaco Tutolo ha pubblicato oggi sul noto social network dopo l'annuncio da più parti della marcia contro la mafia per i recenti fatti di cronaca che hanno "salutato" il nuovo anno a Foggia.

«Il 10 gennaio parteciperò in qualità di Sindaco a questa ennesima marcia contro la Mafia. Ne Parlerà la Stampa per l'ennesima volta e per l'ennesima volta dopo qualche giorno tutto verrà dimenticato e non cambierà un cazzo. E la mafia avrà vinto ancora una volta non perché è più forte ma forse perché il suo avversario, lo, stato, nella migliore delle ipotesi è vigliacco. Sono 40 che si fanno marce contro la mafia e 40 anni che il legislatore vigliacco prende per il culo la nazione. La verità è che non c'è la volontà politica di affrontare il problema. A Foggia abbiamo di stanza l'esercito e lo si potrebbe impegnare per un controllo serio e continuo del territorio ma si preferisce tenerlo in caserma a fare costose e inutili esercitazioni in attesa di una guerra che non ci sarà mai. Abbiamo una Legislazione che è sbilanciata in maniera vergognosa a favore dei delinquenti e si fa finta di non vederlo. Un parlamento cieco, sordo e complice. Il paradosso è che chi ha il compito istituzionale di intervenire a difesa della popolazione accusa quest'ultima di omertà. Fanno finta di non sapere che non è omertà ma paura. Solo loro non capiscono che il cittadino non denuncia perché è certo di vedersi il proprio aguzzino sotto casa il giorno dopo perché ci sono leggi di merda. Solo loro non capiscono che uno sviluppo questa terra senza aver debellato la mafia non lo avrà mai.Perché un imprenditore sano di mente deve venire a investire qui sapendo che si troverà in casa il proprio taglieggiatore ? Su forza, ce lo dite perché? E senza Sviluppo la Mafia ingrossera' sempre Di più il suo esercito. Ma veramente vi meraviglate se la gente vi schifa?.... Vi schifa perché ha capito che le uniche opportunità di sviluppo questa terra le ha solo nelle campagne elettorali. Sappiatelo, Vi schifo anche io. Ci avete lasciato da soli in trincea. Avete abbandonato i territori. Vi siete rinchiusi nei palazzi e giocate a chi affossa di più questa nazione facendo finta di non vedere cosa c'è fuori. E allora io dal profondo del mio cuore vi dico:andate a fare in culo! P. S. Partecipo alla marcia perché è più facile partecipare che spiegare perché non partecipi ma non perché credo possa servira a qualcosa..... A meno che non si decide di andare a Roma a costringere chi ha il potere ad usarlo per difendere la brava gente contro i delinquenti e non viceversa».

Uno sfogo che, mentre sulla sua bacheca i commenti di adesione e di apprezzamento non mancano, c'è chi invece condanna l'approccio del primo cittadino di Lucera come, per esempio, la consigliera comunale del M5S Raffaella Gambarelli che a sua volta ha raccolto molti commenti che non giustificano affatto le parola della massima carica istituzionale della città.

Gambarelli: «SINDACO, se sei convinto di quello che scrivi, venerdì vai sul palco e leggi il tuo post»

«Leggo di un post del sindaco che, amareggiato, si scaglia contro il "legislatore" perchè, secondo lui, causa prima, della mafia nella provincia di Foggia, Questa riflessione diventa la ragione essenziale per sminuire la manifestazione del 10 gennaio, a Foggia, dopo gli ultimi gravi episodi di violenza.
SINDACO, se sei convinto di quello che scrivi, venerdì vai sul palco e leggi questo post. Ma devi leggerlo tutto! Punta il dito verso i colpevoli di cui parli, richiedi l'uso dell'esercito, la militarizzazione del territorio, perchè Gaza, a Foggia ci fa un baffo. Qui, in capitanata è peggio.  
Avrai Don Ciotti, il tuo amico Emiliano, e tanti altri esponenti istituzionali, pronti ad ascoltarti!
SINDACO, se non ti cedono il microfono, tu urla! Staremo tutti attenti ad ascoltarti!
SINDACO, se hai coraggio, e non sei solo chiacchiere e distintivo, allora devi farlo!
Perchè TU sei il SINDACO, sei il primo referente dell'ordine pubblico qui a Lucera, rappresenti 33.000 cittadini, e se tu per primo ti senti IMPOTENTE, come potremo noi, sentirci meglio?
DIMOSTRACI il reale coraggio di andare contro corrente!
IO CI SAR0' ALLA MANIFESTAZIONE. Senza simboli politici, senza evidenza mediatica. Sarò da SOLA, insieme a migliaia di altre persone che credono nello stato democratico, nella forza dei cittadini di cambiare la società, senza misera demagogia, ma col coraggio di dire e urlare BASTA!!!».

Il Frizzo

 


Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.