Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
CRONACA
Cronaca

Lucera – Guardia di Finanza: sequestrate armi, munizioni, un rudimentale congegno esplosivo ed un ingente quantitativo di droga. Arrestati i responsabili
Lo stupefacente sottoposto a sequestro, dal quale era possibile ricavare circa 4.000 dosi, qualora destinato alla vendita al dettaglio, avrebbe potuto fruttare oltre 200.000 euro

Lucera, 04.10.2019 - Finanzieri del Comando Provinciale di Foggia, nel corso di una più vasta operazione di controllo economico del territorio, hanno rinvenuto e sequestrato armi, droga e un rudimentale congegno esplosivo nella periferia di Lucera. Due gli arrestati, tradotti in carcere.
In particolare, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza della città dauna, unitamente a personale del comparto A.T.-P.I. della Compagnia di San Severo e un’unità cinofila della Compagnia di Manfredonia, a seguito di pattugliamenti dell’intera area cittadina hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro, in una carrozzeria ubicata lungo un’arteria periferica di Lucera, Kg. 1,562 di eroina, gr. 55 di cocaina, n. 5 pistole, con matricole abrase o rimosse, n. 1 congegno esplosivo artigianale composto dall’assemblaggio di due munizioni di grosso calibro, unite tra loro con componenti elettroniche, con funzione di timer, n. 125 proiettili di vario calibro, oltre a n. 4 bilancini di precisione, Kg. 14,54 di sostanza da taglio, attrezzatura varia per il confezionamento dello stupefacente e, infine, n. 1 paletta distintivo priva di matricola, recante il logo contraffatto del Ministero del Lavoro (“servizio ispezione”).
I due responsabili (M. M., di anni 61, e G. M., di anni 38, padre e figlio, gestori della carrozzeria) sono stati arrestati e associati alla Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per le ipotesi di reato di detenzione abusiva di armi, ricettazione e spaccio di sostanze psicotrope.

Lo stupefacente sottoposto a sequestro, dal quale era possibile ricavare circa 4.000 dosi, qualora destinato alla vendita al dettaglio, avrebbe potuto fruttare oltre 200.000 euro.
L’attività eseguita è frutto del costante e quotidiano impegno della Guardia di Finanza nella tutela della legalità e nella lotta ad ogni forma di illecito, tra cui il contrasto al traffico e alla detenzione di armi e sostanze stupefacenti.

Il Frizzo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.