Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
CRONACA
Cronaca

Il Comune condannato a restituire al dr. Michele Guida le somme che gli aveva indebitamente trattenuto dallo stipendio
Il danno e la beffa? Non solo la restituzione di quanto trattenuto, ma il pagamento di oltre quattromila euro di spese legali e l'aver avviato un iter infruttuoso pur sapendo che Guida di lì a poco sarebbe andato in pensione

Lucera, 26.10.2018 - Un'altra tegola sulla Giunta Tutolo. Per l'esito prodotto dalla causa che ha visto il Comune di Lucera soccombere nei confronti del dr. Michele Guida, ex dipendente presso gli Uffici delle Politiche Sociali e nel Piano Sociale di Zone dell'ente di Palazzo Mozzagrugno (oggi in pensione) – difeso dagli avvocati Marco Pagliara e Donato Grasso –, scapperebbe da ridere, se non fosse che si sta parlando di denaro pubblico che la comunità ci va a rimettere per una sorta di "capriccio" (l'ennesimo) dimostrato nella vicenda dall'amministrazione in carica. La quale, convinta (sindaco in testa) che il dr. Guida non avesse diritto al riconoscimento di una determinata somma (per la precisione € 21.076,36), pretese con un atto dell'esecutivo, la delibera di Giunta n. del 29/07/2016 (leggi) di recuperare, con decurtazione dallo stipendio, a rate – la stessa.
Imbarazzante e nel contempo comico è il fatto che la Giunta Tutolo, pur sapendo che di lì a poco il dr. Guida sarebbe andato in pensione, intese comunque avviare il recupero forzoso e fu costretta a fermarsi ad appena un decimo dell'intera somma. Ma avesse avuto almeno ragione!
Macché!
Il danno e la beffa: il Giudice del Lavoro dr. Mario De Simone, con sentenza nr. 5416 del 10 ottobre 2018 ha dato ragione all'ex dipendente accogliendo la domanda di Guida poiché ha accertato che "il Comune di Lucera non poteva ripetere (cioè non poteva riprendersi quanto invece ha ripreso, ndr) la somma di € 21.076,36 (come citato in delibera di Giunta del 2016, ndr) e per l'effetto condanna il Comune convenuto a restituire al Guida tutto quanto trattenuto a tale titolo". Ma oltre alla restituzione del "maltolto" (fino a prima del pensionamento equivalente ad € 2.269,75), quell'atto della Giunta Tutolo ha prodotto anche un danno relativo al pagamento delle spese legali agli avvocati Pagliara e Grasso, pari ad € 4.377,36 comprensive di IVA e CPA e spese forfettarie.
Una sbandata clamorosa, condita anche dal fatto, come ha motivato il Giudice, che "per il passato il Comune non aveva fornito gli elementi che consentissero di verificare le somme – eventualmente – versate in eccedenza". Quella parolina, "eventualmente", diventa importante perché "in sostanza e in maniera molto semplice, il Comune avrebbe dovuto fornire gli elementi che consentissero un semplice ragionamento: la retribuzione effettivamente corrisposta al Guida nelle sue varie componenti (retribuzione, indennità di posizione non contestata, indennità di posizione ulteriore), in modo che attraverso una semplice operazione di sottrazione poteva essere calcolata la differenza da ripetere a vantaggio del Comune".
"Elementare, Watson!", direbbe Sherlock Holmes. "Semplice operazione di sottrazione", scrive il Giudice del Lavoro. Difficile, forse troppo, per la Giunta Tutolo.
Insomma "…elementi che non sono stati forniti ed essendo il processo civile un processo di parti, nel quale vige il principio del «dominio» delle parti nella produzione degli elementi di fatto da valutare, il giudicante provvederà a rigettare la domanda (come ha fatto, ndr) entrando nel merito e consentendo la formazione del giudicato sostanziale".
Provaci ancora, Tutolo.

Il Frizzo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.