Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
CRONACA
Cronaca

L’area mercatale? L’ennesima bufala elettorale!!!
Diversi commercianti, soprattutto chi ha visto stravolgere la propria graduatoria in maniera vertiginosa, sono stati costretti a presentare ricorsi e a chiedere spiegazioni di questo cambio di rotta ingiustificato agli uffici

Lucera, 04.08.2018 - In queste ultime settimane sul sito-profilo "istituzionale" del Sindaco Tutolo, Facebook, non si fa altro che parlare, tra l'altro, del mercato serale. Ma ciò da cui si è distolta l’attenzione, come ormai ci ha abituati il sindaco, è dall’area mercatale.
Nel mese di aprile 2018 l’ufficio tecnico, dopo aver individuato nel disposto di una legge regionale del 2001, entrata in vigore nel 2002, i criteri da adottare per l’assegnazione dei posti all’interno dell’area, pubblicava sul sito del Comune di Lucera una graduatoria di assegnazione dei posteggi.
Dopo le lamentele provenienti soprattutto dai commercianti lucerini finiti negli ultimi posti di questa graduatoria, il Sindaco riteneva di convocarli e, insieme all’assessore al ramo Angelo Miano (particolarmente e, si dice, anche nervosamente preso da questa vicenda), quindi escludendo del tutto chi si era occupato di quel lavoro, invece di difendere e sostenere il lavoro svolto dall’ufficio (ormai tolti i dirigenti, il rapporto continua ad apparire alquanto incrinato con gran parte della tecnostruttura e dei dipendenti comunali da parte dell'amministrazione) e precedentemente condiviso, invitava, senza a quanto pare ricorrere ad un criterio oggettivo e soprattutto legale, i commercianti scontenti a produrre documentazione, presso gli uffici, che dimostrassero la retroattività delle loro autorizzazioni. Pertanto chi produceva autorizzazione più “antiche”, avrebbe ottenuto un posto più alto in graduatoria…
Chiedeva, inoltre, alla Polizia Municipale, di rinvenire documenti che attestassero le autorizzazioni più datate.
Ed ecco pronta la nuova graduatoria, fatta senza alcun criterio… – pardon!, secondo il criterio del Sindaco – che rispetto alla prima ha fatto salire 18 commercianti e scendere 20!!!
La conseguenza è stata che diversi commercianti, soprattutto chi ha visto stravolgere la propria graduatoria in maniera vertiginosa, sono stati costretti a presentare ricorsi e a chiedere spiegazioni di questo cambio di rotta ingiustificato agli uffici…
Un fatto (anzi un doppia-volta-faccia) che rischia – tanto per cambiare – di esporre l'ente e i “comandanti” del bstimento Mozzagrugno a seri contenziosi e forse anche a qualcosa di più.
Ora, però, alla luce di tanto una domanda – alquanto articolata – la poniamo: va bene agevolare i lucerini, va bene agevolarli di più con il mercato serale, va bene riunirsi con alcuni escludendo gli altri (e ciò è di una gravità tale che potrebbe mettere i ricorrenti in una situazione che non si limiti al solo ricorso amministrativo), va bene prendere decisioni senza coinvolgere i commercianti interessati (idem), va bene non sentire le lamentele di chi è costretto a fare il mercato al buio e di chi deve percorrere centinaia di chilometri la notte, per poi rimettersi in viaggio la mattina alle quattro, va bene non ascoltare i residenti della zona 167 che per un intero pomeriggio ed una serata non possono usufruire delle strade e di interi accessi a loro preclusi, va bene escludere la parte tecnica dalle decisioni di ogni tipo… Insomma va bene al sindaco tutto questo ma…
Ma a voi tutto questo va bene?
Non siete stufi di assistere a chi vi riempie di chiacchiere fingendo di condividere ogni decisione? Politica becera ed infima a dir poco, che si ciba dell’interesse di alcuni a discapito di molti.

Il Frizzo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.