Lucera in cartolina


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
STORIA
Indice Storia Storia
Nel 1823 un alunnato di giurisprudenza a Lucera

Venne istituito per la formazione degli allievi per la magistratura

Lucera, 17.03.2012 - Il 4 febbraio del 1813, il Regio Procuratore Generale presso la Corte Criminale di Capitanata invia all’Intendente della Provincia di Capitanata il seguente documento:
«Signore, ho l’onore di compiegarvi un esemplare in stampa dei regolamento approvato da S.M. per la formazione di un alunnato di giurisprudenza presso il Ministero pubblico di questa Corte Criminale.
A due soggetti tendono le disposizioni di tal regolamento:

1. A concorrere alla perfetta istituzione dei giovani nella scienza del diritto, e nel modo di applicarlo, onde formare degli allievi per la magistratura.
2. Ad alleviare il lavoro del pubblico Ministero, mettendosi sotto la sua direzione dei giovani istruiti, educati, ed infervorati al travaglio dalla speranza di una onorevole promozione.
I requisiti poi, e documenti, che dai candidati alle funzioni di tale alunnato debbono presentarsi in questo Parquet sono i seguenti:

1°. Della loro età;
2°. Della loro morale, e delle loro famiglie cui appartengono;
3°. Della loro possidenza, e di quella delle loro famiglie, per conoscersi se gli alunni possono avere un comodo, e decente mantenimento; mentre dovendosi addire esclusivamente allo studio ed al servizio del Parquet, debbono esser tranquilli sui mezzi di sussistenza;
4°. Degli studi legali da essi compiuti, e del grado della loro istruzione, di cui mi debbo io assicurarmi; giacché col travaglio presso il pubblico Ministero possono gli allievi perfezionarsi nella istituzione e non già istruirsi;
5°. Finalmente dell’adempimento ai doveri della coferizione avvertendo, che la qualità di unico non esenta da questi obblighi sebbene abbia finora esentato dalla leva.

Io mi affretto di comunicarvi queste benefiche Sovrane determinazioni che vi prego di far leggere nel primo decurionato che dovrà costì convocarsi per altro oggetto; affinché trovandosi in codesto comune, o in altre di questa provincia dei giovani, che possono essere a portata di un’opera così utile, e benemerita alla Patria, possiate aver la compiacenza di propormeli per farli noti a S.E. il Ministro della Giustizia, da cui debbono essere nominati. Voi sentite bene colla vostra saviezza tutta la necessità di non darsi luogo in tale proposta a’ privati rapporti, ed io son sicuro, che voi mi nominerete dei soggetti la cui scelta farà onore al vostro discernimento, e che corrisponderà alla sublime istituzione della Magistratura Collegiale, cui i candidati vengono dalla Sovrana Clemenza destinati. Nell’attenzione dei vostri grati riscontri mi fo un dovere di salutarvi con ogni distinta stima, e considerazione».

In data 9 febbraio 1813, l’Intendente di Capitanata comunica al Procuratore Generale presso la Corte Criminale di Lucera quanto segue:

«Signore, col vostro pregiato foglio in data del 4 del corrente mese ho ricevuto l’esemplare in istampa del regolamento approvato da S.M. per la formazione di un alunnato di giurisprudenza presso il Ministero pubblico di codesta Corte Criminale, e vado subito a diffonderlo per la Provincia, acciò essendovi dei giovani che abbiano dei requisiti che si richiedano, e vogliono approfittarsi di questa benefica Sovrana determinazione, possano concorrervi per essere proposti. Gradite, Sig. Procuratore, gli attestati della mia distinta stima, e considerazione».

Eduardo Gemminni
(Fonte: Archivio di Stato - Foggia)



Scrivete
al Frizzo

Lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento
Il sommelier

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.