luceraincartolina



Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
SCIENZE
scienzeindice
Nel progetto "Read Runner" un lucerino
A Lucera ha frequentato il Liceo “R. Bonghi” per poi seguire gli studi universitari a Pisa; attualmente è docente alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Un genio di casa nostra che, come tanti, per una serie di circostanze di vita, ha lasciato la propria terra

Lucera, 20.11.2015 - Potrebbe essere adottata in molte scuole italiane la nuova trovata tecnologica che faciliterebbe di molto la vita didattica degli allievi con “Disturbi Specifici dell’Apprendimento”, interessati in particolare da dislessia. “Read Runner”, questo il nome del progetto, è una piattaforma online che riesce a dare un valido supporto nella lettura e comprensione dei testi attraverso un ecosistema terapeutico che coinvolge pazienti, genitori, terapeuti ed insegnanti. La geniale trovata ha vinto recentemente il premio “Impact Hub Fellowship on e-Health” lanciato da Axa Italia con Impact Hub di Milano.
Ad ideare e collaudare l’intero sistema di lettura veloce e guidata è un team di tre professionisti co-fondatori ossia Maria Gabriella Brodi, Eyal Fried e l’ingegnere Remo Ricchetti.
L’ing. Ricchetti è originario di Lucera e a Lucera ha frequentato il Liceo “R. Bonghi” per poi seguire gli studi universitari a Pisa; attualmente è docente alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Un genio di casa nostra che, come tanti, per una serie di circostanze di vita, ha lasciato la propria terra ed ora, a suo stesso dire, fa il “nomade”. Ovviamente il termine è usato in senso allusivo in quanto si  sta occupando di persona, su e giù per l’Italia, di pubblicizzare “Read Runner”, i suoi benefici e le sue potenzialità.
Anche a Lucera il progetto è approdato! Giovedì 12 novembre alle ore 17:00, l’Istuto Comprensivo “Bozzin-Fasani” ha avuto l’onore di ospitare l’ing. Ricchetti, la cui performance è stata introdotta dal Dirigente Scolastico dell’istituto prof. Mario Tibelli, e preceduta dalla minuziosa relazione sui casi di DSA della Psicologa Valentina Cacucci. La dott.ssa Cacucci, con il supporto di slides ha mostrato praticamente le difficoltà più comuni dell’allievo dislessico, discalculico, disgrafico, disortografico e ADHD e quanto possa essere importante aiutare tempestivamente i discenti con tali problematiche, spesso non riconosciute a tempo debito ma dopo sofferenze, umiliazioni ed insuccessi scolastici. Si precisa che i disturbi specifici dell’apprendimento non sono patologie ma caratteristiche inerenti alle sole abilità scolastiche e oggigiorno circa il 10% della popolazione presenta dislessia certificata, mentre il 5% dislessia sospetta o in corso di accertamento! L’auditorium della Bozzini-Fasani era ghermito di gente accorsa per l’evento, soprattutto di genitori e docenti. E ad un appuntamento così importante non poteva mancare l’A.I.F.A.D. (Associazione Isola Felice ADHD DSA). Il neo sodalizio sì è costituito il 4 novembre scorso ed è presieduto da Monica Bilancia, una mamma a tutto tondo che si sta occupando già da tempo delle problematiche connesse ai DSA e di  sensibilizzare i cittadini e il personale della scuola sui DSA. Ricordiamo che A.I.F.A.D. è presente come gruppo anche sul social network facebook per proporre documentazioni, dare risposte, far conoscere strumenti ed ospitare interessanti interventi di esperti nel settore come quelli effettuati dalla stessa dott.ssa Cacucci, dall’ing. Ricchetti o dallo Psicologo Gianluca Lo Presti, esperto Psicopatologo Apprendimento, Dislessia e DSA.
Un ringraziamento particolare va al Dirigente Mario Tibelli, sempre pronto ad accogliere le novità in campo scolastico e a promuovere importanti iniziative a scopo conoscitivo, formativo ed informativo.

Deborah Testa

Scrivi a: info@ilfrizzo.it

Il Frizzo è su Facebook 



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento
ilsommelier

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.