Cartoline



Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
LA LETTERA

Giuseppe Romano: «Ragazzi ho bisogno di una mano!»
«Nessuno ci ascolta. Vorrei che questo messaggio arrivi a chi di dovere. Aiutatemi, ho bisogno di risposte»

San Severo, 26.04.2017 - «Mi chiamo Giuseppe Romano, ho 29 anni e vivo a San Severo, un paese della provincia di Foggia in Puglia, regione famosa per il turismo ma soprattutto per l’agricoltura, coprendo una buona fetta del fabbisogno di alcuni alimenti essenziali alla nostra dieta dell’intera Nazione, come olio, grano ecc.
Un paese che tuttavia, negli ultimi periodi, è diventato famoso purtroppo per i continui episodi criminosi che negli ultimi anni lo hanno caratterizzato, togliendo così importanza ad una parte dei retroscena che hanno e continueranno a causare queste azioni malavitose, ovviamente non condivise dalla maggioranza dei miei concittadini.
Ho lavorato fin da piccolo, oltre che riuscire a conseguire gli studi, facendo molte esperienze in tanti campi, ma il punto non è questo.
Da molti anni i nostri nonni, genitori, ma soprattutto molti esponenti politici, lamentavano del fatto che ormai l’agricoltura stava morendo, perché i giovani preferiscono fare altri tipi di lavori e nessuno più si vuole sporcare le mani come facevano i nostri antenati.
Per porre rimedio a questa cosa, un bel po’ di anni addietro, chi ci governa ha pensato di creare un Piano che permettesse a qualsiasi giovane che sarebbe stato intenzionato ad avviarsi nel mondo dell’agricoltura, di ricevere un sostegno economico, tramite un Bando chiamato “P.S.R.” (Primo Insediamento), denaro messo a disposizione dall’Unione Europea.
In tutto questo, visto la mancanza di scelta di lavoro nel mio Paese e notato il mio personale Sogno di rimanere nella mia Terra, decido di voler investire nell’agricoltura, dove mettere le basi per iniziare a creare la mia futura famiglia e quindi dedicarmi anima e corpo a questo.
Inizia così un lungo calvario, fatto di viaggi nelle regioni del sud per studiare le migliori tecniche di coltivazioni e iniziare così a richiedere preventivi che mi sarebbero serviti per poter compilare ed inviare, tramite un Agronomo, la pratica per partecipare al Bando del P.S.R. che se nel caso fosse stata approvata, mi avrebbe permesso di usufruire degli aiuti economici messi a disposizione tramite la regione dall’Unione Europea, per poter aprire la mia azienda agricola.
Tutto perfetto vero?
C’è solo un grande Problema, che nessuno purtroppo ne parla e che poi io credo sia una delle tante cause che spingono i ragazzi a scappare dalla propria terra e addirittura in casi estremi a compiere gesti estremi come quello di delinquere, in Italia non funziona quasi NULLA!
Il bando scadeva a novembre 2016, siamo arrivati ad oggi che ancora non sbloccano i portali per inserire le pratiche e addirittura si dice in giro che questo bando verrà posticipato all’anno prossimo.
L’Italia non era una delle poche Nazioni che non riusciva a stanziare tutti gli aiuti economici che l’UE metteva a disposizione facendoli tornare al mittente e che quindi dovevamo migliorare in questo?
Bene, se non riusciranno ad avviare il bando del P.S.R. l’importo messo a disposizione quest’anno tornerà nelle casse dell’UE, mentre tanti ragazzi come me saranno costretti a rinunciare ai nostri sogni ed obbiettivi, arrivando al punto di lasciare la nostra terra e le “terre” dei nostri nonni che hanno portato avanti sempre con amore, rispetto e soprattutto passione.
Perché ci dicono che l’economia del nostro Paese è in crescita?
Perché i media ci fanno ascoltare dichiarazioni di pseudo Politici che dicono che faranno di tutto per incrementare la diminuzione della disoccupazione Giovanile e poi assistiamo a queste ingiustizie?
Nella mia San Severo si sente la mancanza dello Stato nei termini di sicurezza, ma posso dire ad alta voce che lo Stato manca quasi in TUTTO!
ORGOGLIOSO DI VIVERE IN ITALIA, MA NON DI ESSERE ITALIANO».

Giuseppe Romano

 

 



Scrivete
al Frizzo

Per la pubblicità in
questo spazio
scrivi al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento
Il Sommelier

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.