Cartoline



Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
LA LETTERA

Antonio Chiella solleva dubbi sugli atti deliberativi circa la nomina del responsabile dei dati personali
…e non risparmia nemmeno una stoccatina finale al segretario generale del Comune di Lucera Giuseppe Ferdinando De Scisciolo perché «mi ha impedito di esprimere il mio pensiero»

Lucera, 16.05.2018 - «Spett.le redazione,
per esigenza di trasparenza rispetto al recente Atto di indirizzo in materia di protezione dei dati personali, adottato dalla Giunta Municipale del nostro Comune, mi sia consentito di specificare quanto segue.
Il “Considerando” n. 171 del Regolamento dell’Unione europea n. 679/2016 (allegato n. 1) prevede che “Il presente regolamento dovrebbe abrogare la direttiva 95/46/CE. Il trattamento già in corso alla data di applicazione del presente regolamento dovrebbe essere reso conforme al presente regolamento entro un periodo di due anni dall’entrata in vigore del presente regolamento…”.
In presenza dei molteplici condizionali usati dal citato Regolamento ritengo, come prima osservazione, che si dovrebbe (uso anch’io il condizionale!) attendere l’emanazione di un Decreto Legislativo attuativo, anche perché i “due anni” riguarderebbero esclusivamente un eventuale trattamento già in corso”, eventualmente da rendere conforme.
A parte ciò, l’articolo 2-terdecies (Attribuzione di funzioni e compiti a soggetti designati) dell’ultimo Atto del Governo sottoposto da qualche giorno a parere parlamentare (allegato n. 2) prevede che Il titolare o il responsabile del trattamento possono prevedere, sotto la propria responsabilità e NELL'AMBITO DEL PROPRIO ASSETTO ORGANIZZATIVO, che specifici compiti e funzioni connessi al trattamento di dati personali siano attribuiti a persone fisiche, espressamente designate, che operano sotto la loro autorità…”.
Invece, l’Atto giuntale n. 158 dell’11 maggio scorso (allegato n. 3) ha deliberato “di conferire il seguente atto di indirizzo al Segretario Generale per la scelta del RDP: Procedura di nomina a soggetto esterno all’Ente Locale – Incarico fino al 31/12/2019 – Compenso annuo pari a quello attualmente erogato all’O.I.V.”.
Ebbene, il Decreto sindacale del sig. Tutolo, concernente la nomina dell’O.I.V. – Organismo Indipendente di Valutazione () –, non solo ha ordinato l’attivazione di una procedura di nomina (allegato n. 4) di un “soggetto esterno” (!!!???), ma ha addirittura stabilito un COMPENSO ANNUO DI BEN 9.000,00 EURO!!!
Alla faccia della revisione della spesa pubblica!!!
Grazie.

P.S. – Chiedo di poter esprimere questa mia libertà di pensiero poiché il Segretario del Comune di Lucera (FG) sig. de Scisciolo me lo ha impedito con una comunicazione, che pure Vi trasmetto (allegato n. 5)».

Antonio Chiella

 

 



Scrivete
al Frizzo

Per la pubblicità in
questo spazio
scrivi al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento
Il Sommelier

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.