Cartoline



Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
 
LA LETTERA

Costantino Fiore e il post di Rosa Barone
Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma del presidente della Associazione di Volontariato “Confraternita Misericordia di Lucera Onlus”

Lucera, 12.07.2018 - Dal 05.07.2018, alcuni dipendenti dell’Associazione Volontariato Confraternita di Misericordia di Lucera (Onlus), hanno predisposto un presidio fisso dinanzi alla sede dell’ASL d Foggia, al fine di chiedere l’internalizzazione del servizio di trasporto infermi e feriti della postazione 118 di Volturara Appula.
La protesta nei confronti dell’ASL sarebbe stata alimentata dal mancato versamento degli stipendi da parte dell’Associazione assegnataria del servizio 118 da cui essi dipendono, e segnatamente delle mensilità di aprile, maggio e giugno 2018, della tredicesima e della mensilità di agosto del 2017.
Al fine di supportare la protesta è stata invitata la consigliera regionale Rosa Barone “M5S”, che, dopo aver incontrato i dipendenti, ha postato sulla propria pagina facebook il seguente messaggio: “Oggi sono stata al presidio dei lavoratori del 118 di Volturara Appula che da diversi mesi non ottengono lo stipendio, sebbene la loro associazione venga regolarmente pagata dall’ASL di competenza…” (6 Luglio alle 15:07).
Appare quindi chiaro che secondo la versione fornita dalla consigliera l’associazione percepirebbe il denaro stanziato dall’ASL di competenza omettendo di corrispondere gli stipendi maturati dai propri dipendenti.
Rilevata la evidente distorsione rispetto ai reali accadimenti, sento il dovere, in qualità di presidente dell’associazione interessata e a tutela della immagine della stessa, di fornire le necessarie precisazioni onde chiarire le inesattezze contenute nel post della consigliera regionale, che ha l’oggettiva responsabilità di non aver verificato la correttezza delle informazioni fornitele da chi conduce la protesta.
Contrariamente a quanto dichiarato da Rosa Barone, l’associazione non “viene regolarmente pagata dall’ASL di competenza”, perché il denaro che l’ente eroga ciclicamente è oggetto di continui pignoramenti alla fonte da parte dell’Agenzia delle Entrate Riscossione, che a sua volta agisce per conto dell’Agenzia delle Entrate.
In altri termini, il denaro non transita nelle casse dell’associazione, ma viene staggito dall’agente per la riscossione presso l’ASL di Foggia che dal punto di vista formale e sostanziale è in regola nei confronti dell’associazione.
Pertanto, non si comprende cosa i lavoratori intendono rimproverare all’ente pubblico che è, e rimane, un soggetto terzo rispetto alle loro vicende personali.
Il motivo che ha alimentato la protesta è da individuarsi nella intenzione di alcuni dipendenti dell’associazione di ottenere dall’ASL l’internalizzazione del servizio di trasporto infermi e feriti del 118, utilizzando il pretesto del mancato pagamento delle ultime paghe.
Va pure precisato che i dipendenti dell’Associazione Volontariato Confraternita di Misericordia di Lucera hanno ricevuto nel corso degli anni, con regolarità e puntualità, tutti gli stipendi maturati e che l’associazione non si è mai sottratta al rispetto degli obblighi previsti dalla legge in materia, contribuendo anche con altri strumenti a creare un ambiente di lavoro sereno e stimolante; di questo lo sparuto gruppo di dipendenti presudocontestatori, che rappresentano un minima parte dei dipendenti della onlus, non possono dolersi.
La temporanea difficoltà economica in cui versa l’associazione è dettata esclusivamente dai pignoramenti posti in essere dall’agente per la riscossione avverso i quali l’associazione, confidando nell’operato della magistratura, ha tempestivamente avviato diversi contenziosi per la palese illegittimità da cui sono viziati.
Spiace assistere a processi sommari sui social network, peraltro sollecitati da un consigliere regionale sulla base di informazioni totalmente inesatte, e spiace soprattutto assistere alle reazioni inappropriate ed offensive di terze persone che hanno commentato il post della Barone, come quelle di chi ha definito le associazioni di volontariato 118 “…scambio politico maffioso…”.
Capisco che la politica sia alla continua ricerca di consensi, ma non per questo deve essere calpestata gratuitamente l’onorabilità di chi da anni si occupa con serietà e professionalità di un servizio essenziale per la collettività.

Confraternita di Misericordia - Lucera
Il presidente: Costantino Fiore

 

 



Scrivete
al Frizzo

Per la pubblicità in
questo spazio
scrivi al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento
Il Sommelier

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.