‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Leggi le altre di Provincia | Vai all'argomento principale |
Nel 2006, treni e autobus regionali meno cari del 10 per cento
Simonelli: «È una conquista partita da Orsara lo scorso 2 settembre, ringraziamo la Regione Puglia per aver mantenuto l’impegno assunto davanti alla nostra cittadinanza»

Orsara di P., 05.01.2006 - «La riduzione del 10 per cento sulle tariffe di treni e autobus della Puglia impiegati nel trasporto extraurbano è una conquista per tutta la Regione ed è stata conseguita grazie al contributo degli orsaresi». Così Mario Simonelli, sindaco di Orsara, sulla diminuzione dei prezzi relativi ai biglietti per treni e autobus utilizzati dai pendolari. Una riduzione decisa dalla Regione Puglia. «La questione – ricorda il primo cittadino – fu sollevata proprio da Orsara. Fummo noi, sollecitati dalla cittadinanza, a convocare lo scorso 2 settembre la conferenza dal titolo “Stop al caro autobus, gli Stati Generali del diritto allo studio”. All’incontro – prosegue Simonelli – parteciparono moltissimi sindaci del Preappennino e furono presenti anche il presidente della Provincia Carmine Stallone e l’assessore pugliese ai Trasporti Mario Loizzo. L’assessore annunciò la misura che ora è attiva. A lui e alla Giunta della Regione Puglia va il nostro ringraziamento per aver mantenuto fede all’impegno assunto davanti alla cittadinanza di Orsara e ai sindaci del territorio».

Flashback: Stop al “caro-autobus”: a Orsara gli Stati Generali del diritto allo studio
Simonelli: «È una conquista partita da Orsara lo scorso 2 settembre, ringraziamo la Regione Puglia per aver mantenuto l’impegno assunto davanti alla nostra cittadinanza»

Orsara di P., 02.09.2005 - Si terranno a Orsara di Puglia, venerdì 2 settembre, gli “Stati Generali del diritto allo studio”. Lo scorso maggio, proprio da Orsara partì la protesta degli studenti pendolari. Le tariffe dei pullman che effettuano il servizio di trasporto extraurbano sono aumentate del 13 per cento. Gli studenti e le loro famiglie devono sostenere costi crescenti per esercitare il diritto allo studio, con forti e negative ripercussioni sul bilancio familiare. È questa la denuncia che il Comune di Orsara di Puglia ha voluto raccogliere, dopo le proteste di numerosi suoi cittadini. L’Amministrazione comunale orsarese, con una lettera firmata dal sindaco Mario Simonelli, lo scorso maggio ha ufficialmente richiesto al Governatore della Regione Puglia, Nichi Vendola, e al Presidente della Provincia di Foggia, Carmine Stallone, la convocazione di una conferenza dei Comuni che servisse a discutere e a risolvere il problema inerente il diritto allo studio di centinaia di studenti e di famiglie del Preappennino. All’iniziativa hanno dato la loro adesione tutti i comuni del Preappennino. Venerdì 2 settembre, alle 17:30, nell’aula consiliare di Orsara di Puglia saranno presenti Mario Loizzo, assessore ai Trasporti della Regione Puglia, i sindaci dei 29 comuni delle due comunità montane preappenniniche e le delegazioni della Provincia di Foggia e dell’azienda Ferrovie del Gargano. «C’è la volontà, da parte di Regione Puglia e comuni, di trovare una soluzione al problema del “caro-autobus” – dichiara Domenico Buccino, vice sindaco di Orsara di Puglia -. Ora bisogna rendere concreta questa volontà. L’inizio dell’anno scolastico è vicino e i pendolari dei nostri comuni non possono continuare a essere penalizzati dai costi eccessivi del trasporto extra urbano».

Comune di Orsara di Puglia (Fg)
Via XX Settembre
Sindaco Mario Simonelli

 



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.