‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Leggi le altre di Provincia | Vai all'argomento principale |
Gianni Romano: «O cambiano le cose o tutti a casa!»
Dalla segreteria del consigliere comunale diellino dura presa di posizione

Cerignola, 17.07.2006 - Dopo l’incidente di percorso accaduto alla Margherita per via delle accuse del Capogruppo Pezzano ai due Assessori, chiedendo addirittura al Sindaco di effettuare il cambio dei giocatori, paradossalmente quelli del proprio club, senza tra l’altro aver consultato né il partito né tanto meno il Consigliere Gianni Romano, i Circoli della Margherita, con i circa 600 iscritti al partito, per iniziativa dello stesso Consigliere, intervengono attraverso una nota indirizzata ai Coordinatori Provinciale e Regionale, affinché le decisioni sulla politica locale vengano partorire dalla base e non da chi ritiene di agire autonomamente. Una autonomia alimentata dal frenetico bisogno di affermazione e di visibilità, sindrome tanto diffusa quanto pericolosa per non aver, sino a oggi, prodotto nessun progetto o iniziativa condivisa dal partito. I solisti non fanno l’orchestra, necessaria per una buona musica. E qui la musica è sempre la stessa. Tant’è che, mentre il partito chiude per ferie e il Vice Sindaco, pertanto, è scusato per non averlo consultato, l’Amministrazione ha da approvare un bilancio consuntivo il cui quadro finanziario non è proprio incoraggiante, colpa dei debiti fuori bilancio per il cui ripianamento sarà necessario un lavoro di gruppo di straordinaria capacità tecnica-operativa oltre che di scelte politiche coraggiose e urgenti, tra cui la richiesta miliardaria dei dirigenti che ha tutta l’aria di un ricatto formale in prossimità della scadenza contrattuale degli incarichi.
Ed è su queste e altre scelte che la Margherita deve esprimere la propria posizione, individuando e suggerendo con tenacia e convinzione le diverse soluzioni, avvalendosi evidentemente del contributo unitario di tutti i rappresentanti istituzionali, sentito il partito, nel rispetto del mandato elettivo agli stessi conferito.
«La realtà a cui assistiamo da mesi – lamenta il Consigliere Gianni Romano, in rappresentanza dei 13 Circoli della Margherita – è ben diversa. A iniziare dal comportamento dell’Assessore D’Alessandro, che, pur potendo contare al suo interno del supporto di consulenti e tecnici, preferisce lamentarsi oltre che sostituire il Sindaco nelle cerimonie, inaugurazioni e incontri solenni. E il Consigliere Pezzano, quale capogruppo di un gruppo di due persone, se stesso compreso, si sente addirittura esonerato dal confronto con l’altro consigliere, prima e dopo gli interventi in coalizione. Se questa è la politica – continua Romano – cari amici della Margherita, deponiamo le armi e andiamo tutta a casa. Diversamente, mettiamoci a lavorare seriamente, recuperando il tempo perso, per riconfermare, dopo questa fase di rodaggio, l’impegno per chi ha creduto in noi e nelle nostre qualità umane».
Un appello, dunque, di tutti i Circoli rappresentati dal Consigliere Gianni Romano per ricompattarsi e soprattutto adoperarsi per una crescita personale, lavorando lealmente su se stessi ed essere guida sicura per la collettività cerignolana».

Segreteria Consigliere Comunale
Gianni ROMANO



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.