‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Leggi le altre di Provincia | Vai all'argomento principale |
Strade disastrate, un comitato per raccogliere fondi
E anche a Celenza, in polemica con la Provincia di Foggia, si pensa al Molise

Celenza V.re, 03.10.2006 - È davvero originale l’iniziativa promossa da un gruppo di cittadini di Celenza Valfortore che, alcuni giorni fa, hanno costituito il “Comitato per la riparazione delle buche persistenti da anni sulla strada provinciale n. 1 Neviera di Motta-Ponte 13 archi”.
Il comitato, presieduto da Luigi Spaventato, ha richiesto al presidente della Provincia di Foggia, Carmine Stallone e al Prefetto di Foggia, Luigi Calvosa, l’autorizzazione a effettuare una colletta per la messa in sicurezza di alcuni tratti della strada provinciale n. 1 “Neviera di Motta-Ponte 13 archi”.
I componenti del comitato, composto da 9 celenzani, in una nota inviata a tutti gli enti competenti hanno attaccato duramente la Provincia di Foggia dato che da circa un decennio l’ente provinciale, per incuria, non ha effettuato alcuna manutenzione, nonostante le tante promesse fatte dai vari personaggi politici che si sono succeduti.
«Anche l’attuale presidente della Provincia – ha dichiarato Spaventato – in occasione della sua elezione, ha divulgato l’opuscolo “Linee programmatiche dell’azione di governo”, con tante promesse puntualmente disattese. Oggi – ha proseguito il presidente – ci ritroviamo a percorrere strade dove la pubblica incolumità non è garantita; strade prive di opere idrauliche in quanto le cunette da anni non vengono pulite, manto stradale pieno di buche, asfalto che ha perso completamente le sue caratteristiche. È vero che non ci sono tanti soldi, ma quelli che ci sono bisogna spenderli con più oculatezza».
Il comitato si farà carico di organizzare anche un referendum per un futuro passaggio di Celenza alla regione Molise.

Visite specialistiche, per i celenzani nuovo servizio telefonico
La fruizione è stata resa possibile grazie all’impegno del direttore dell’Asl Fg/3, Attilio Manfrini

Celenza V.re, 04.10.2006 - «I celenzani potranno effettuare le prenotazioni delle visite specialistiche telefonicamente, ai recapiti che indicheremo». In questo modo, il direttore dell’Asl Fg/3, Attilio Manfrini, ha deciso di venire incontro alle problematiche degli abitanti di Celenza Valfortore, causate dal disservizio delle prenotazioni online. Da maggio, infatti, i celenzani non possono più usufruire del servizio di prenotazione online per quanto concerne le visite e gli esami da effettuarsi negli ospedali di Lucera e Foggia. Fino ad aprile bastava recarsi al poliambulatorio del paese per prenotare esami ambulatoriali o visite specialistiche senza andare direttamente all’ospedale di turno. Prima della decisione di Manfrini, invece, i cittadini di Celenza dovevano spostarsi per ben due volte: la prima per fissare un appuntamento, la seconda per sottoporsi alla visita medica.
Ma non è tutto. In futuro, si spera sin dal prossimo gennaio 2007, a Celenza, così come in tutti gli altri comuni della zona, nella farmacia del paese sarà possibile effettuare in tempo reale la prenotazione della visita specialistica e, al tempo stesso, pagare anche il relativo ticket sanitario. Tutte le postazioni dei vari comuni, infatti, saranno collegate con due o tre punti definiti “pesanti”, a differenza di quelle situate nei vari paesi, definite “leggere”. I tempi di inizio del servizio, comunque, dipenderanno dalla celerità dell’azienda telefonica nell’installare la struttura telematica.
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Celenza, Francesco Santoro. «Ringraziamo il direttore Manfrini dell’attenzione che sta rivolgendo ai nostri disagi – ha dichiarato il primo cittadino –. Così come per l’assistenza pediatrica, anche per le prenotazioni delle visite abbiamo trovato delle soluzioni che, anche se non risolvono i problemi nella loro sostanza, alleviano almeno le difficoltà dei miei cittadini nel campo sanitario».

Comune di Celenza Valfortore
Sindaco: Francesco Lucio Santoro



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.