‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Leggi le altre di Provincia | Vai all'argomento principale |
Comunità Montana. Guerrera: «Si torni alla politica, basta tribunali!»
Nei prossimi giorni il commissario straordinario, Nicolina Miscia, dovrebbe provvedere alla convocazione del consiglio comunitario per eleggere i nuovi organi statutari

Carlantino, 24.11.2006 - Dopo la sentenza del Tar Puglia che ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dall’ex-presidente della Comunità Montana dei Monti Dauni Settentrionali, Armando Palmieri, contro il decreto di scioglimento del consiglio comunitario da parte del Ministero degli Interni, si riaccende anche il dibattito politico nell’ente montano. Martedì, infatti, la componente avversa a quella di Palmieri e capeggiata dall’onorevole dello Sdi, Lello di Gioia, ha chiesto ai sindaci del territorio «…di entrare nell’ordine d’idee di dare un governo alla Comunità Montana, di mettere da parte le beghe politiche e di assumersi le proprie responsabilità per colmare il vuoto politico che dura da troppo tempo, causando gravi ritardi accumulati sul fronte della programmazione territoriale per lo sviluppo».
La replica dell’altra fazione, quella che fa riferimento a Palmieri, non si è fatta attendere. «Tutti auspichiamo un clima di serenità alla Comunità Montana – ha dichiarato Vito Guerrera, ex vice-presidente del governo Palmieri e capogruppo di Forza Italia in seno all’ente montano –. Le aule consiliari dovranno prendere il posto delle aule dei tribunali. Ma bisogna sottolineare che questo ente, con il nostro governo, ha amministrato fra mille ricorsi prodotti da una opposizione a dir poco incomprensibile. Infatti – prosegue Guerrera – mentre si firmavano documenti all’unanimità, come lo statuto, subito dopo la minoranza rinnegava gli atti appena concordati. La nostra giunta ha prodotto il progetto “Life Natura”, ha lavorato sui centri “Capsda” e “Cts”, ha messo in piedi due progetti energetici in collaborazione con la Regione Puglia e il programma sui Pit è stato portato avanti integralmente. Quindi, nonostante le battaglie giudiziarie, abbiamo prodotto per questo territorio uno sviluppo certo e durevole».
Nei prossimi giorni il commissario straordinario, Nicolina Miscia, dovrebbe provvedere alla convocazione del consiglio comunitario per eleggere i nuovi organi statutari. La precedente convocazione, fissata per il 20 ottobre scorso, è stata sospesa dallo stesso Tar per istanza della ex-maggioranza. In merito, Guerrera ha dichiarato che «…per non continuare a tenere le acque così agitate e per evitare ulteriori ricorsi, sarebbe meglio tornare prima nei rispettivi consigli comunali per eleggere i propri rappresentanti in seno all’ente montano e, solo in seguito, convocare il consiglio comunitario per eleggere il nuovo esecutivo, restituendo voce alla legalità e alla politica».
Secondo la componente capeggiata da Palmieri, il consiglio della Comunità Montana non esiste più dopo lo scioglimento decretato dal Ministro degli Interni, Giuliano Amato. Dunque, il commissario straordinario non può convocare consiglieri che non esistono più, a meno che il Ministero revochi lo scioglimento. Solo in questo modo il consiglio dichiarato sciolto può essere nuovamente convocato, così com’era, senza passare prima per i rispettivi consigli comunali.

Comune di Carlantino - Corso Europa
Tel. 0881/552224 - Fax: 552436
Sindaco Vito Guerrera
Infonet: www.digilander.libero/carlantino/



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.