‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Leggi le altre di Provincia | Vai all'argomento principale |
«Faeto e la sua realtà virtuale. La strada infinita»
«A questo punto volete vedere che ci costruiranno, per premiare la pazienza che abbiamo avuto, addirittura un’autostrada comodissima? Non vediamo l’ora»

Faeto, 01.12.2006 - «Il Gruppo Faeto Libera Unita Democratica vuole far notare al Sindaco di Faeto che, come al solito, le risposte che fornisce ai cittadini sono retoriche ed insoddisfacenti, e molto spesso non rispondono al vero. Il difetto maggiore di tali risposte sta nel fatto che, purtroppo per lui, la realtà dei fatti è sempre più forte di qualsiasi inutile discorso. Innanzitutto vogliamo ricordargli che gli amministratori, o meglio chi fa politica, non ha certo bisogno della bacchetta magica, alla quale non credono ormai più neanche i bambini, ma di una solida programmazione e di idee chiare e soprattutto di un amore quasi smodato per la propria comunità, che vuole che prevalga su tutte le altre, e soprattutto di fornire un sempre maggiore benessere ai propri cittadini. Tutto ciò manca nell’attività amministrativa del Sindaco di Faeto che è improntata sull’improvvisazione, a parte l’eolico ed alcuni lavori pubblici che, per fortuna del Sindaco, in questi anni la Regione sta finanziando, ma in tutti i Comuni della Puglia e non solo da noi, con fiumi di denaro. Per il resto un deserto facilmente visibile se solo si arriva a Faeto. Per ciò che riguarda, invece, la S.P. 125, la verità è che non si sarebbe giunti in queste condizioni estreme di viabilità se solo il Sindaco avesse espletato con la diligenza del buon padre di famiglia il suo mandato, che dura da sei lunghissimi anni, ed avesse tutelato i diritti dei cittadini di Faeto e dei turisti che lo frequentano. Ma egli si è limitato a scrivere in questi anni tre letterine alla Provincia mentre la Strada Provinciale 125 veniva spazzata via dalle intemperie, non preoccupandosi mai (e ribadiamo mai) di organizzare forme di protesta per sensibilizzare gli organi provinciali sulla gravità di tale situazione. La reale condizione della strada è che vi sono almeno cinque punti a rischio di frana e tre punti sono già franati e di questi uno è stato ultimamente riparato dalla Provincia. Il Sindaco dice che la paurosa frana in località “Castagna” sarà riparata: ma quando? E poi, gli altri numerosi punti quando saranno riparati? E quando si procederà ad asfaltare la strada che presenta innumerevoli crepe ed avvallamenti che con le infiltrazioni dell’acqua piovana si allargheranno ulteriormente? E quando verrà posta la segnaletica per avvisare gli automobilisti in modo da permettere che chi non conosce la strada si possa orientare su questa mulattiera?
Se il Sindaco di Faeto è contento di questa situazione forse dovrebbe rivedere le sue competenze ed interrogarsi circa la sua capacità di espletare il ruolo istituzionale che ricopre. In ultimo, vogliamo dire che il Sindaco non ha bisogno di smentire l’Opposizione, in quanto, come al solito, si smentisce da solo, perché la realtà è sempre difforme da quanto egli sostiene. Vogliamo i tempi di questi lavori e non la solita fumosità di dichiarazioni. E, come al solito, il Sindaco riserva alla fine lo scoop e profetizza che, in futuro (ma quando?, e fra quanti anni?), la Regione Puglia farà arrivare addirittura sei milioni di euro (ma a Faeto od in Provincia di Foggia?), per la strada. A questo punto, cari cittadini, volete vedere che ci costruiranno, per premiare la pazienza che abbiamo avuto, addirittura un’autostrada comodissima? Non vediamo l’ora».

Il Gruppo di Opposizione
"Faeto Libera Unita Democratica"



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.