‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Leggi le altre di Provincia | Vai all'argomento principale |
Carlantino avrà la sua Guardia Medica dal 1° gennaio 2007
La battaglia per l’istituzione del servizio fu avviata negli anni ‘90, quando si diede vita ad una petizione popolare e quando si partecipò, più volte, a diverse trasmissioni radiofoniche della Rai, facendo conoscere il caso a livello nazionale

Carlantino, 28.12.2006 - Il 1° gennaio del 2007 sarà una giornata storica per il comune di Carlantino. Dopo circa 25 anni, infatti, anche nel piccolo comune del Preappennino dauno settentrionale, a partire proprio da Capodanno, sarà attivo il tanto atteso servizio di guardia medica. È stato il direttore generale dell’Asl Fg/3, Attilio Manfrini, a comunicare l’apertura del presidio al sindaco di Carlantino, Vito Guerrera.
Soddisfazione e gioia sono stati espressi non solo dal primo cittadino, ma da tutti i carlantinesi. «Voglio ringraziare soprattutto il direttore Manfrini – ha dichiarato il sindaco – che si è assunto l’onere per la copertura finanziaria del servizio. Voglio sottolineare, ancora una volta, la nostra costanza nel portare avanti una battaglia di grande civiltà». Guerrera ha voluto ringraziare anche il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, per l’intervento sostenuto negli ultimi mesi a favore della causa carlantinese. Carlantino, assieme a Faeto e Casalvecchio, è uno dei pochissimi comuni in Puglia a non essere ancora dotato di guardia medica. Il servizio nacque nel 1980, quando la Regione Puglia, ente al quale spettava l’istituzione dello stesso, istituì nei comuni l’importante presidio affidato alle Asl, con il compito di sostituire il medico di famiglia negli orari non coperti da quest’ultimo e nei giorni festivi. La guardia medica più vicina è quella di Celenza Valfortore, comune distante sette chilometri con competenza, ormai fino al prossimo 31 dicembre, anche per il comune di Carlantino. Ma la strada per arrivarci, già difficilmente transitabile in condizioni normali, è diventata spesso impossibile da percorrere nella stagione invernale a causa della nebbia, della neve e del ghiaccio. Distanza che si è rivelata fatale quando l’intervento del medico doveva essere immediato.
Carlantino conta 1.300 abitanti con un’elevata percentuale d’anziani e disabili che, diverse volte, sono stati impossibilitati, di fatto, a recarsi presso la guardia medica di Celenza. Per il sindaco, l’amministrazione comunale e tutta la popolazione carlantinese è stato sempre inconcepibile e ingiustificabile che i cittadini del paese della diga di Occhito fossero trattati come cittadini di serie “B”, poiché non potevano usufruire, pur pagando le tasse, di servizi che tutti gli altri comuni avevano.
L’assistenza sanitaria è un diritto dei cittadini previsto e garantito dalla Costituzione italiana. Guerrera ha dichiarato più volte, anche agli organi di stampa, di non aver mai capito quale sia stato il parametro o l’indicatore di scelta per l’istituzione del servizio di guardia medica. La battaglia per l’istituzione del servizio fu avviata negli anni ‘90, quando si diede vita ad una petizione popolare e quando si partecipò, più volte, a diverse trasmissioni radiofoniche della Rai, facendo conoscere il caso a livello nazionale. In futuro, gli abitanti di Carlantino non si sentiranno più in un perenne stato d’emergenza. Per molte persone l’assenza del medico giorno e notte ha significato la morte, compresi moltissimi giovani. I tempi d’attesa di un medico dalla vicina, ma a volte tanto troppo lontana, Celenza, sono stati lunghi ed in tante occasioni al telefono della base celenzana non ha risposto nessuno.

Comune di Carlantino – Corso Europa
Tel. 0881/552224 – Fax: 0881/552436
Sindaco Vito Guerrera
Infonet: www.digilander.libero/carlantino/



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.