‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all'argomento principale | Vai all'indice |
Il 1° novembre, la notte più magica dell’anno. Festa dei falò e delle zucche

Orsara di Puglia , 19.10.2004 - Il fuoco dei falò, lo scintillio delle fiamme e la magia delle zucche che prendono sembianze umane: l’1 novembre, a Orsara di Puglia, si celebra la notte più magica e misteriosa dell’anno, quella dedicata alla festa dei “Fuca coste e cocce priatorije” e al ricordo dei defunti. Una tradizione che si perde nella notte dei tempi e che affonda le proprie radici tra religione e credenze popolari. Le anime del Purgatorio (Cocce priatorije) possono purificarsi attraverso il fuoco dei Fuca Coste e trovare la via del Paradiso, che viene indicata loro dai lumi nascosti dentro le zucche scolpite e decorate. In onore dei defunti, che in processione attraversano il paese dopo la mezzanotte, si consumano cibi poveri ma ricchi di significati simbolici: il grano lessato e condito col solo mosto cotto, le patate, le cipolle, le uova e le castagne cotte sotto la brace. Quella del 1° novembre è la sera del ricongiungimento tra i vivi e i morti, la sera della fratellanza fra chi è rimasto e chi non c’è più, la sera della speranza nella vita eterna. E per chi non spera o non crede nell’aldilà, questa è la sera in cui si può allegramente scherzare con la morte, esorcizzandola, prendendosi gioco delle proprie paure, perché in questa serata i vivi e i morti attraversano, non riconoscendosi, le vie del paese. L’anno scorso,  circa 10mila persone, tra cui 7000 visitatori, hanno partecipato alla festa dei falò e delle teste del purgatorio. Il paese è stato letteralmente preso d’assalto da persone provenienti dai vicini centri della provincia di Foggia e gruppi di turisti che sono giunti da più parti d’Italia. Pienone nelle vie del paese, dove –anche quest’anno - ad ogni angolo saranno accesi falò e allestite tavole con vino, carne e patate alla brace, dolci. Molte persone, soprattutto fra i giovani che lo scorso anno si sono riversati nelle incantevoli viuzze del centro tra zucche, falò, canti e balli, credevano che la festa dei ”Fuca Coste”  fosse una sorta di halloween ”in salsa” orsarese. In realtà, il rituale collettivo che anima, colora e profuma le strade di Orsara nella giornata del 1° novembre ha un significato opposto a quello di halloween. Una festa che affonda le sue radici nella civiltà contadina e si celebra mescolando sacro e profano. La ginestra usata per i falò è profumata e, una volta incendiata, volatilizza facilmente, le sue faville incandescenti si sollevano luminose e leggere e consolano le anime aiutandole a volare verso il cielo. Ricco il programma delle iniziative organizzate dalla Proloco, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Orsara di Puglia, in vista del prossimo 1 novembre. Dalle 10 alle 13, visite guidate alla scoperta di storia, cultura, tradizioni e perle architettoniche di Orsara di Puglia. Con un percorso attraverso la Grotta di San Michele Arcangelo, Palazzo Guevara, museo diocesano e tanti altri luoghi di arte e bellezza (info: 0881.964904, 0881.964013, 347.2985189). Alle 17, in piazza San Pietro si apriranno i laboratori per la lavorazione delle zucche. Un’ora più tardi, nella stessa piazza, i partecipanti alla gara per la realizzazione della zucca più bella consegneranno le proprie creazioni. Alle 18.30, sempre nella centralissima piazza San Pietro, si esibirà il gruppo di artisti di strada “Mitago”. Alle 20.30, dopo la premiazione inerente il concorso per la zucca più bella, Orsara di Puglia si illuminerà con i falò e le “teste del purgatorio” tra musica, balli e tavole imbandite.

Info: orsarainforma@yahoo.it
Uff. Relazioni con il Pubblico: fax 0881.915014
Comune di Orsara, centralino: 0881.964013
Sito internet: www.orsara.it
Sindaco Mario Simonelli: 0881.968212
e.mail sindacodiorsaradipuglia@virgilio.it

 



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.