‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all'argomento principale | Vai all'indice |
«Caro sindaco, mantieni l’impegno di aprire le porte del palazzo ai rappresentanti dei cittadini»
La Cisl di Foggia scrive una lettera-appello a Ciliberti. «Serve più impegno per sviluppo e occupazione».

Foggia, 01.02.2005 - La Cisl di Foggia ha inviato una lettera al sindaco, Orazio Ciliberti, con la quale sollecita - dopo la chiusura della crisi amministrativa -  un più intenso impegno per la risoluzione dei problemi della città di Foggia.
«In diverse occasioni - viene evidenziato nella missiva firmata, a nome di tutta la confederazione sindacale, dal segretario generale Giulio Colecchia - è stato chiesto di illustrare l’idea di città sulla quale intendi impegnare le risorse disponibili ma tuttora registriamo la mancata conoscenza del programma se non attraverso le informazioni fornite dai media». La Cisl lamenta che «…in mancanza di un quadro d’insieme già le prime iniziative assunte dall’Amministrazione hanno determinato forti perplessità nel sindacato, a partire dalle decisioni sull’emergenza casa dopo il tragico evento di via della Frasche, alle scelte che hanno alimentato la preoccupazione di perdere il lavoro tra gli ex Lsu stabilizzati in aziende appaltatrici, ai ritardi con cui si procede sulle questioni del lavoro e dello sviluppo che il sindacato ha posto unitariamente nella propria piattaforma».
La preoccupazione del sindacato di via Trento cresce ancor più quando si apprende di accordi ed iniziative che l’Amministrazione ha assunto con altri soggetti in tema di pianificazione urbana: «È proprio questo il tema su cui la Cisl - sottolinea il segretario Colecchia - chiede al sindaco di marcare con chiarezza il segno di un cambiamento rispetto ad un passato nel quale le questioni urbanistiche erano di competenza esclusiva di politici ed imprenditori». In questa direzione, la Cisl foggiana sollecita il sindaco Ciliberti ad «…aprire un confronto con il sindacato anche attraverso tavoli tematici nei quali siano coinvolti tutti i soggetti rappresentativi sul piano sociale, economico e produttivo, con pari dignità e senza esclusioni».
A tal riguardo, nella lettera inviata a Ciliberti, la Cisl «…rivendica il ruolo, insieme agli altri sindacati, di rappresentante degli interessi dei lavoratori, dei disoccupati, dei cittadini anziani ed indigenti: ruolo fondamentale che lo stesso sindaco ha riconosciuto al sindacato con il simbolico gesto della donazione delle chiavi della città». Pertanto, la Cisl confida in «…un gesto chiarificatore da parte del primo cittadino che dia il via alla costruzione di un largo parternariato civico attraverso il quale sia possibile affrontare coralmente i problemi, all’interno delle distinte responsabilità e prerogative, per dare un futuro più dignitoso e di maggiori opportunità e speranze a tutti i cittadini foggiani».

Ufficio Informazione Cisl Foggia
Tel. 0881-724388 - info@cislfoggia.it



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.