‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all'argomento principale | Vai all'indice |
Sospensione contributi per le calamità 2002
Continua la mobilitazione di Cisl e Fps per il riconoscimento del beneficio

Foggia, 13.10.2005 - La Cisl e la Fps (Federazione Lavoratori Pubblici e dei Servizi) di Foggia continuano la mobilitazione contro la situazione di permanente blocco a danno dei dipendenti pubblici del beneficio della sospensione degli oneri contributivi a favore di aziende e lavoratori, riconosciuto con varie ordinanze della Presidenza del Consiglio dei Ministri a seguito degli eventi sismici ed atmosferici del 2002 in Capitanata. Le segreterie territoriali della Cisl e della FPS di Foggia, oltre a contestare l’opportunità del blocco, hanno inoltrato richiesta alle istituzioni competenti per il ripristino della sospensione contributiva per le categorie per le quali è sopravvenuta l’interruzione del beneficio e ne hanno, inoltre, sollecitato l’attivazione - al fine di superare odiose disparità di trattamento - per quei dipendenti pubblici che in Capitanata non hanno mai potuto goderne. «Questa interpretazione non è sostenuta solo dalla volontà di difendere gli interessi dei lavoratori - sottolineano Carlo Ferrara, Segretario Territoriale della Cisl, ed Arturo Cassinese, Segretario Generale della FPS di Foggia - ma è supportata da recenti pronunciamenti della Magistratura. Infatti - riferiscono Cisl e Fps - il Tribunale Amministrativo Regionale per il Molise, territorio che ha condiviso con la Capitanata le calamità del 2002, ha già emesso ordinanze (Registro generale 171/2005 e 172/2005) con le quali ha accertato il diritto dei dipendenti pubblici ricorrenti alla percezione della retribuzione mensile al lordo delle ritenute e trattenute previdenziali (secondo quanto previsto dall‚art. 7 del D.P.C.M. 3253 del 2002, così come prorogato e modificato dall’art. 8 dell’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri 10.04.2003 n. 3279, dall’art. 6 dell’Ordinanza 11.7.2003 n. 3300, dall’art. 5 dell’ordinanza 19.3.2004 n. 3344) condannando il Ministero di appartenenza al pagamento, a fare data da novembre 2002».
Pertanto, le segreterie territoriali di Cisl e Fps di Foggia, perdurando l’attuale situazione di blocco a danno dei dipendenti pubblici di Capitanata, annunciano che nelle prossime settimane si faranno promotrici di ulteriori iniziative di lotta sindacale, anche in sede giudiziaria, al fine di vedere riconosciuto il diritto dei lavoratori stabilito dalle norme.

Ufficio Informazione Cisl Foggia:
Via Trento, 42 - 71100 Foggia
Tel. 0881.724388 - Fax: 051.4298312
E-mail: info@cislfoggia.it
www.cislfoggia.it



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.