‹‹·········


Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra
In Provincia
| Vai all'argomento principale | Vai all'indice |
Fisascat Cisl: stato di agitazione dei lavoratori della S.M.A.
Il segretario Felice Cappa: «È necessario valorizzare le esperienze professionali reali nonché il know-how aziendale acquisto fino ad oggi»

Foggia, 11.11.2005 - I sindacati hanno decretato lo stato di agitazione dei 316 lavoratori della S.M.A. impegnati in Puglia, di cui circa 100 in provincia di Foggia. La decisione delle organizzazioni sindacali è stata presa a seguito dell’incontro - il cui esito è stato giudicato insoddisfacente - svoltosi a Bari, presso l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia, tra le organizzazioni sindacali, Fisascat Cisl di Foggia e Filcams Cgil di Lecce, e l’Assessore all’Agricoltura, Enzo Russo, accompagnato dal dirigente competente. Nell’incontro è stata affrontata approfonditamente la vertenza dei 316 lavoratori - impegnati in attività antincendio, manutenzione, topografia e meteorologia - stabilizzati mediante la convenzione tra Regione Puglia e S.M.A. s.p.a. La riunione era stata richiesta dal sindacato per esprimere “…preoccupazione rispetto al mantenimento dei livelli occupazionali successivamente alla scadenza della convenzione fissata in ottobre”.
L’Assessore regionale, intervenendo sull’argomento, ha chiarito la titolarità del suo assessorato rispetto alla convenzione, ribadendo che la stessa appartiene al Governo Regionale, in quanto le competenze investono più assessorati (Lavoro, Agricoltura, Bilancio ed Ambiente). L’Assessore Russo ha assunto l’impegno di relazionare nella prossima giunta regionale sulle problematiche scaturite dall’incontro, inoltre si è impegnato a convocare le parti sindacali entro la prima metà di gennaio, presso la Presidenza della Giunta Regionale, per un incontro nel quale la Regione espliciterà la propria soluzione definitiva rispetto all’intera vertenza.
Nel suo intervento, il segretario generale della Fisascat di Foggia, Felice Cappa, accompagnato dal segretario regionale della categoria, Vincenzo Riglietta, ha evidenziato «…l’esigenza di conoscere il piano della giunta regionale rispetto alla continuità del progetto in essere, finalizzato ad un servizio reale e non assistenziale per il territorio regionale. È necessario - ha aggiunto Cappa - valorizzare le esperienze professionali reali nonché il know-how aziendale acquisto fino ad oggi».
Il sindacato ha ribadito ulteriormente la “…validità del progetto nel contesto di difesa e tutela del patrimonio boschivo, nonché dell’allargamento a tutta un’altra serie d’opportunità rivenienti dal riassetto del sistema idrogeologico e di vulnerabilità sismica, oltre che di tutte quelle forme di redditività derivanti da un piano d’impresa, in modo da rendere competitivo per il futuro un progetto industriale complessivo”.

Ufficio Informazione Cisl Foggia
Via Trento, 42 - 71100 Foggia
Tel. 0881/724388 - Fax 051/4298312
Email: info@cislfoggia.it



Scrivete all'amico
Frizzo

Le risposte
del
Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Oggetti smarriti
Newsletter
F.A.Q.