Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

Diritto

La lunga odissea del famigerato "Autovelox di Chieuti"
Fino a quando il Prefetto non dichiara l’illegittimità delle due postazioni, non sarà possibile “per i multati” richiedere sia le somme versate che i punti patente indebitamente sottratti

San Severo, 14.09.2010 - È trascorso poco più di un anno e siamo ancora qui a parlare dell’Autovelox di Marina di Chieuti… Questa volta però, per discutere della recente deliberazione dell’Autorità per la Vigilanza sui contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture, organo al quale i “Consiglieri di minoranza” del comune di Chieuti si sono rivolti per avere un parere sulla conformità e rispondenza della Convenzione stipulata tra il Comune di Chieuti e AC Foggia, avente ad oggetto la regolamentazione della sosta e la rilevazione delle infrazioni al C.d.S., alle disposizioni in materia di appalti pubblici di servizi.
Il tutto in ragione del fatto che il Comune di Chieuti ha arbitrariamente affidato all’AC Foggia, il su menzionato servizio di regolamentazione della sosta e di rilevazione delle infrazioni al C.d.S senza esperire (come da Legge), alcuna procedura di evidenza pubblica.
Ebbene, sul punto, con la delibera n. 50 del 27 luglio 2010 l’Autorità per la Vigilanza sui contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture, è stata chiara ed ha precisato che: “i servizi oggetto della convenzione stipulata con l’AC Foggia devono essere affidati dal Comune a seguito di procedura ad evidenza pubblica, nel rispetto delle disposizioni in materia di appalti pubblici di servizi”.
L’amministrazione comunale di Chieuti, pertanto, utilizzato erroneamente lo strumento della convenzione ex art. 15 L. 241/1990, avrebbe sottratto i servizi di regolamentazione della sosta e di rilevazione delle infrazioni al C.d.S all’applicazione della normativa sull’evidenza pubblica.
Una decisione, quella dell’Autorità per la Vigilanza sui contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture importante che fa ben sperare in una tanto attesa e definitiva soluzione della questione “Autovelox Marina di Chieuti” di cui noi Movimento Consumatori, come Associazione di tutela dei diritti dei Cittadini, ne auspichiamo la immediata rimozione a seguito di provvedimento dell’Ill.mo Sig. Prefetto di Foggia.
Desideriamo rammentare che, fino a quando il Prefetto non dichiari l’illegittimità delle due postazioni, non sarà possibile “per i multati” richiedere sia le somme versate che i punti patente indebitamente sottratti. Pertanto noi M.C. continuando nella nostra costruttiva opera di presentazione Ricorsi, attendiamo pronti e solerti il momento opportuno a scendere in campo per il recupero del maltolto.
Per ulteriori informazioni e/o delucidazioni a riguardo, sono a disposizione sia la Sezione M.C. di San Severo 338.7979600 che lo Sportello M.C. di Foggia 0881.665803.

Dott. Bruno Maizzi
Presidente Prov.le M.C. Foggia – San Severo



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.