Guida all'uso
Forum
La redazione
Contatti
Links
Indicazioni utili
In giro per Lucera
Le attività
Strade e contrade
Luceriae Historia
Accade in Provincia


Arte
Letteratura
Musica
Religione
Filosofia
Psicologia
Sociologia
Gestalt
Teatro
Cinema
Televisione
Scienze
Diritto
Economia
Storia
Agricoltura
Ambiente
Mestieri
Fuori orario

Barzellette, detti,
aforismi, metafore e parodie…
Raccontate la vostra

Diritto

Dal 20 marzo in vigore la mediaconciliazione
Operativo un ufficio di conciliazione ed arbitrato anche a Lucera

Lucera, 22.03.2011 - Il 20.03.2011 è la data di entrata in vigore della media conciliazione obbligatoria, grande novità nei processi civili, insistentemente voluta dal Ministro della Giustizia, Angelino Alfano.
In buona sostanza da oggi non si può fare causa direttamente alla controparte, ma si dovrà esperire obbligatoriamente un tentativo di conciliazione innanzi ad un Organismo a ciò deputato iscritto nell’apposito Registro del Ministero della Giustizia che nomina per questo un soggetto qualificato (il conciliatore).
Le materie che rientrano in questa nuova procedura sono: diritti reali, divisioni, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, danni derivanti da responsabilità medica e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari.
La media conciliazione diventerà obbligatoria il 20 marzo 2012 per le controversie in materia di condominio e di risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti.
Il tentativo inizia con una domanda da inoltrare all’Organismo senza le formalità di un atto giudiziario. L’organismo designa un soggetto qualificato denominato conciliatore (che ha svolto un regolare corso abilitativo) e davanti a lui fissa la comparizione delle parti.
Il Conciliatore ha quattro mesi per favorire la conciliazione delle parti: se questa avviene, si redige apposito verbale che ha valore di sentenza, altrimenti si redige verbale negativo e la parte può, a questo punto, intraprendere il regolare Giudizio.
I costi, molto contenuti, sono detraibili fiscalmente e la parte, se lo crede opportuno, può comparire senza l’avvocato.
Rispetto ai ben noti tempi e costi ordinari della Giustizia, questa procedura presenta vantaggi notevoli: tempi ridottissimi, costi molto contenuti e carattere non contenzioso, perché sono le parti, con il qualificato aiuto del conciliatore, a trovare il punto di contatto e, quindi, di consensuale accordo.
A Lucera, è operativo l’Ufficio di Conciliazione in via Indipendenza 21, come Delegazione comunale dell’Organismo Internazionale per la conciliazione e l’arbitrato dell’ANPAR, con sede nazionale in Pellezzano (SA), iscritto nello speciale albo del Ministero della Giustizia.
Il delegato a Lucera è l’avv. Antonio Dello Preite – conciliatore specializzato – il quale è a disposizione per le richieste di avvio delle procedure ed è raggiungibile al numero telefonico 0881/520993 o sul sito dedicato www.conciliazione-lucera.it, dove sono chiariti ed approfonditi i temi della media conciliazione, le modalità d’avvio ed i relativi costi.

La redazione



Scrivete
al Frizzo

Le lettere
al Frizzo

Fedro e dintorni
Fiabe e racconti seguiti da un breve commento

…u kunde
nannurke
i ditte de
tatarusse
parle kume t'ha
fatte mammete
Altri servizi

Luoghi da visitare
Il Pensatoio
Vendo & Compro
Alla ricerca di…
Newsletter
F.A.Q.